MISE – rifinanziamento incentivi per sviluppo filiera automotive

Sono stati pubblicati due decreti direttoriali MISE che prevedono il rifinanziamento di incentivi per la riconversione e lo sviluppo della filiera automotive. Si tratta degli sportelli per:
- Contratti di Sviluppo a sostegno della transizione verde, della ricerca e dello sviluppo nel settore automotive;
- Accordi per l’Innovazione al fine di sostenere progetti di ricerca e sviluppo nella filiera del settore automotive.
 
Le iniziative sono finalizzate a fornire sostegno agli investimenti per l’insediamento, la riconversione e la riqualificazione verso forme produttive innovative e sostenibili al fine di favorire la transizione verde, la ricerca e lo sviluppo nella filiera del settore automotive.
 
I progetti devono riguardare la produzione di nuovi veicoli e sistemi di alimentazione che aumentino l’efficienza minimizzando le emissioni; tecnologie, materiali e componenti funzionali ad alleggerire i veicoli e i sistemi di trasporto urbano; nuovi sistemi e componenti per la gestione delle funzioni principali del veicolo e per l’assistenza alla guida; sistemi infrastrutturali per il rifornimento e la ricarica.
 
Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 750 milioni di euro, di cui 525 milioni per i Contatti di sviluppo e 225 milioni per gli Accordi per l’Innovazione.
 
Presentazione domande – Contratti di Sviluppo
Le istanze già presentate ma rimaste in sospeso a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie, possono essere ripresentate dalle ore 12.00 del 13 ottobre e fino alle ore 17 del 27 ottobre 2022.
Le eventuali risorse che risulteranno successivamente disponibili saranno destinate a nuove domande che potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 15 novembre 2022.
 
Presentazione domande – Accordi per l’Innovazione
Le istanze già presentate ma rimaste in sospeso a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie possono essere ripresentate entro e non oltre il 27 ottobre.
Per nuovi progetti si può presentare domanda a partire dal 29 novembre 2022.
 
 
Per maggiori informazioni si rimanda al sito del MISE
 
 

Torna in cima