Bando ISI INAIL - Risorse per la salute e la sicurezza

Come anticipato, Inail ha deliberato a fine dicembre 2019 l’aggiornamento delle linee di indirizzo per il Bando Isi, relativo agli incentivi destinati alle aziende che intendono realizzare nel 2020 e 2021, mediante progetti specifici, investimenti in nuovi macchinari più sicuri e interventi volti al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Si tratta di 261 milioni di euro messi a disposizione delle imprese, suddivisi in 5 assi:
  1. progetti per la prevenzione nelle imprese, relativi a tutti i settori merceologici e profili di rischio, a sua volta ripartito in “Progetti di investimento” (acquisto di macchinari e/o attrezzature volti alla riduzione/eliminazione del rischio chimico, vibrazione, rumore, caduta dall’alto, biologico, sismico) e “Modelli organizzativi e di responsabilità sociale”;
  2. progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (mmc);
  3. progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (rimozione e rifacimento);
  4. progetti di innovazione orientati alla prevenzione nelle Micro e Piccole Imprese operanti nei settori della fabbricazione di mobili o della pesca;
  5. progetti di innovazione tecnologica orientati alla tutela dell’ambiente ed alla prevenzione, con particolari profili di rischio nelle imprese agricole (acquisto trattori e altri macchinari/attrezzature)
Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00.
Il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.
 
Destinatari e modalità di presentazione della domanda
I soggetti destinatari possono presentare una sola domanda di finanziamento, in una sola Regione, per una sola tipologia di progetto, tra quelle sopra indicate, riguardante una sola unità produttiva. L’azienda deve essere in regola con il Durc e non deve essere in stato di scioglimento o liquidazione volontaria, né sottoposta ad alcuna procedura concorsuale. Infine saranno definite specifiche limitazioni per aziende che hanno ottenuto il provvedimento di ammissione al contributo per alcuni dei precedenti avvisi pubblici Inail. L’azienda deve essere in possesso dei precedenti requisiti al momento di presentazione della domanda e fino alla rendicontazione del progetto.
Per presentare la domanda è necessario il raggiungimento di un punteggio minimo, attraverso l’attribuzione di determinati valori, associati sia a caratteristiche proprie dei soggetti destinatari sia al progetto oggetto della domanda.
Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, sono:
  • Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 16 aprile 2020
  • Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 29 maggio 2020
  • Acquisizione codice identificativo per l’inoltro online: 5 giugno 2020
  • Comunicazione relativa alle date di inoltro online: 5 giugno 2020
 
Spese ammesse a contributo
Sono ammesse a contributo tutte le spese riferite a progetti avviati a partire dalla data di richiesta di agevolazione direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, nonché le eventuali spese accessorie o strumentali, funzionali alla realizzazione dello stesso ed indispensabili per la sua completezza.

Torna in cima