Tecnologie spaziali al servizio di SALUTE e FORMAZIONE

Dal 31 marzo attivo il bando ASI-ESA per le imprese: Tecnologie spaziali al servizio di SALUTE e FORMAZIONE.
 
Le imprese Aerospaziali possono presentare le progettazioni fino al 20 di aprile.
 
Obiettivi:
  • Aiutare i cittadini e i professionisti italiani del settore sanitario ed educativo ad affrontare le sfide dell’epidemia;
  • Supportare lo sviluppo e l’adozione di servizi nel campo della salute e dell’educazione per sostenere la comunità italiana;
  • Dimostrare il vantaggio offerto dall’utilizzo di risorse spaziali integrate con altre nuove tecnologie;
  • Offrire agli operatori economici l’opportunità di distribuire e dimostrare soluzioni applicative basate sullo spazio a vantaggio di cittadini, autorità locali e imprese.
     
Oggetto del finanziamento:
  • Progetti sulle tecnologie dello spazio come comunicazioni satellitari, osservazione della terra e navigazione satellitare applicabili a due categorie, SALUTE ed EDUCAZIONE A DISTANZA.
L’ESI ha già garantito ufficialmente all’ESA l’autorizzazione al finanziamento dei progetti italiani per 2,5 milioni di euro di cui 1,5 milioni nel settore della salute ed 1 milione per l’educazione a distanza.
Possono partecipare le aziende che hanno sede in: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.
 
 
In collaborazione con:  
 
Confimi Industria Monza Brianza - Via Locarno, 1 - 20900 Monza (MB), Italia - T +39 0399650018 - info@confimimb.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima