Energia: aumento dei prezzi delle materie prime, elettricità ai massimi storici.

Continua il trend di crescita delle quotazioni delle materie prime che, per il secondo trimestre del 2021, porta ad un incremento delle bollette dell'energia elettrica così definito:

F1

F2

F3

30%

30%

37%

N.B.: le % indicate sono relative al contratto CON.S.I.M. 2021 e calcolate su un’ipotesi di fissazione prezzo 2022 in data 07/06/2021

Entrando nel dettaglio: per quanto riguarda l'aggiornamento dei prezzi dei servizi di tutela, gli aumenti sono sostanzialmente legati al trend di crescita delle quotazioni delle principali commodities energetiche, che ha caratterizzato gli ultimi mesi del 2020 e soprattutto il primo trimestre 2021.

Infatti, per il gas naturale (che ha un effetto rilevante anche per la generazione elettrica) il prezzo spot nel primo trimestre 2021, in base ai dati di pre-consuntivo, si è attestato intorno ai 19 €/MWh, con un aumento di circa il 27% rispetto al livello medio registrato nel quarto trimestre 2020, complici anche temperature più rigide dello scorso inverno.

Il trend di crescita si è riflesso anche nelle quotazioni a termine utilizzate per gli aggiornamenti dei prezzi. Il prezzo a termine per il secondo trimestre 2021 risulta in aumento di circa il 17% rispetto a quello del primo trimestre del 2021 (fonte ARERA).

Come associazione, da oltre 20 anni, abbiamo investito nel consorzio d’acquisto di energia elettrica e gas naturale per consentire alle aziende di beneficiare, sia di prezzi competitivi, sia di garanzie contrattuali che solo grazie all’aggregazione si possono ottenere.

Per ulteriori approfondimenti o per fissare un appuntamento contattare il geom. Jacopo Fontana al 0399650018 o energia@confimimb.it  

Confimi Industria Monza Brianza - Via Locarno, 1 - 20900 Monza (MB), Italia - T +39 0399650018 - info@confimimb.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima